Energia illimitata, pulita

Oggi la totalità dell' energia elettrica che serve i centri abitati, viene prodotta all' interno delle centrali geotermiche.

Le grandi masse di vapori presenti nel sottosuolo sono una caratteristica tipica islandese. Questa enorme massa gassosa oltre a costituire una particolarità dell' ambiente e del panorama ( fumarole e pozze calde sono una costante su gran parte del territorio islandese ) rappresenta per gli islandesi un inesauribile fonte energetica illimitata.

La totalità dell' energia elettrica che serve i centri abitati viene prodotta all' interno delle centrali geotermiche, enormi impianti per la conversione del vabore in elettricità.

Ma non solo; la stessa acqua calda che proviene da tali riserve viene direttamente convogliata in impianti di distribuzione e portata direttamente nelle case dei cittadini per tutti gli usi abituali.

Si può infatti facilmente constatare che l' acqua che esce direttamente dai rubinetti e che viene utilizzata per usi igenici o alimentari possiede un leggero odore di zolfo.

Sarà questa la ragione della pelle tanto bianca e vellutata della popolazione Islandese?
E' comunque certo che dall' inizio del suo sfruttamento questa fonte energetica ha rappresentato una ricchezza inestimabile per il progresso e l' economia dell' intero paese.

Share it