Clima, Meteo, Temperature medie, Abbigliamento consigliato in Islanda

Il tempo è caratterizzato da imprevisti cambiamenti, è necessario essere provvisti di capi di vestiario in grado di proteggere dal freddo e dalla pioggia.
Ecco alcune informazioni e siti web utili per preparare il bagaglio.
Prima di tutto cerchiamo di capire come funziona il clima in Islanda: grazie alla influenza della Corrente del Golfo, il clima in Islanda gode di un clima oceanico freddo ma temperato, con estati fresche ed inverni piuttosto miti a dispetto della latitudine dell' isola (63-66° N).

Le condizioni del tempo sono influenzate, oltre che dai fattori metereologici, anche da quelli vulcanici e pertanto, durante la giornata, anche in piena estate, si verifica una grande variabilità. Si passa anche 3 o 4 volte al giorno dal sole alla pioggia e dalla calma al vento forte. Come sempre la temperatura, il vento e la pioggia variano in relazione al livello sul mare. Comunque il tempo è caratterizzato da imprevisti cambiamenti di temperatura, e perciò si consiglia ai viaggiatori di essere preparati ad ogni tipo di situazione metereologica in qualsiasi periodo dell'anno.

Sembrerà strano ma la temperatura media invernale di Reykjavik è pari a quella di Milano ( -0,05 ) anche se in estate è indubbiamente inferiore. Comunque l'influenza della corrente del Golfo interessa prevalentemente il sud e l' ovest e comunque le condizioni climatiche possono variare pesantemente da regione a regione.

Questo dipende dalla forza dei venti ( fenomeno particolarmente presente sull'isola ) e dalla disposizione delle catene montuose. Le temperature più rigide in inverno si registrano nelle aree meridionali ed orientali mentre in estate , nelle stesse aree, fa più caldo e le piogge sono più rare che nel resto dell'isola.
La temperatura in Gennaio, il mese più freddo, arriva raramente sotto gli 0 C° nei centri abitati.

La caratteristica primaria del Clima in Islanda rimane comunque la " variabilità ", si passa anche 3 o 4 volte al giorno dal sole alla pioggia e dalla calma al vento forte.

Il vento in Islanda

Uno dei maggiori elementi naturali che contraddistingue il clima in Islanda è il vento. Ci sono almeno otto differenti termini per definirlo, perchè molto diversi sono i modi con i quali si presenta il fenomeno; bufere, raffiche, calmo, teso e variabile, sono solo alcune delle differenti forme ed intensità di venti nei quali ci si può imbattere.

Mentre all' interno dei centri abitati si può trovare facilmente riparo cosa ben diversa è imbattercisi mentre si percorre una pista interna, mentre si percorre un trekking o ancora peggio durante un viaggio in bicicletta. Il fenomeno nelle sue più estreme manifestazioni può essere improvviso e fin anche molto pericoloso. Basti immaginare cosa avviene nei deserti di polvere lavica o durante una tipica e fittissima precipitazione, specialmente se si tratta di pioggia ghiacciata.

In Islanda le previsioni del tempo sono prese con la massima importanza ed in estate (da giugno a settembre sul Canale1 - 92,4 fm ) viene diffuso un bollettino in lingua inglese per i turisti.

Condizioni meteo

Notiziari meteorologici in inglese al telefono   (+354) 522 6000 dalle 8.30 alle 16.00. Fuori orario d'ufficio risponderà una segreteria automatica che indirizzerà la chiamata a seconda della vostra richiesta.

E-mail: office@vedur.is

Sito Web: www.vedur.is

Condizioni meteo aggiornate: en.vedur.is/weather/forecasts/areas/

Abbigliamento consigliato

E' assolutamente necessario essere provvisti di capi di vestiario in grado di proteggere dal freddo. Considerando la varietà di condizioni meteorologiche il sistema migliore è quello di vestirsi a strati.
I capi di vestiario elencati qui di seguito dovrebbero essere sufficienti in qualsiasi parte della regione da maggio a settembre (chi viaggia in inverno dovrà naturalmente essere preparato ad affrontare le dure condizioni artiche):

Importante è il numero di cambi asciutti  nel caso si affronti un trekking od un viaggio ricco di escursioni giornaliere.

Di seguito un elenco del vestiario minimo necessario:

- Biancheria termica in polipropilene o materiale simile (in caso di trekking)
- Diverse paia di spessi calzettoni di lana o in polipropilene (in caso di trekking)
- Guanti da sci e/o prova di vento (in caso di trekking)
- Occhiali da sole
- Berretto di lana (meglio se provvisto di paraorecchie) o meglio cappello impermeabile
- Un paio di magliette di cotone
- Almeno un maglione di lana o pile
- Pantaloncini corti di tela o poliestere
- Camicia e pantaloni (evitare i jeans che diventano scomodi e ingombranti se si bagnano)
- Giacca a vento e pantaloni impermeabilizzati (il GoreTex può non essere affidabile)
- Robusti scarponcini da trekking con supporto alla caviglia o stivali in caso di serie passeggiate
- Costume da bagno (per le sorgenti calde e le piscine termali riscaldate).

Le strategie migliori per pianificare un buon bagaglio per Islanda le trovi qui: https://www.islanda.it/articoli/cosa-mettere-in-valigia-per-un-viaggio-in-islanda

Share it