Il premier Gunnlaugsson avverte le banche: o sconto o... niente!

L'Islanda ha un'idea per uscire dalla crisi: non pagare i debiti. Il premier avverte le banche: o sconto o... niente. L'Islanda, quella della crisi delle banche e quella del vulcano Eyjafjallajokull la cui eruzione bloccò i cieli dimezza Europa qualche tempo fa, ha deciso di essere protagonista di una nuova eruzione.

Sigmundur David Gunnlaugsson igmundur David Gunnlaugsson

Politica, questa volta: sospendere a tempo indeterminato i negoziati per l'ingresso nella Ue e rinegoziare i debiti con le banche, con la minaccia, neanche troppo velata, di non pagare. Un modo originale per uscire dalla crisi.

Lo ha reso noto il premier Sigmundur David Gunnlaugsson, 38 anni, di centrodestra, nel corso di una intervista al canale televisivo americano Cnbc dove ha spiegato i motivi della scelta: «L'eurozona non imparato niente dalla bancarotta della banche islandesi del 2008. Le banche della zona euro stanno ancora funzionando con le stesse regole che hanno portato le banche islandesi al collasso. Per questo non siamo più interessati ad entrare nell'Unione e neanche nell'euro». L'annuncio del premier è stato poi ratificato dalla maggioranza di governo in Parlamento sopprimendo la speciale commissione per i negoziati con la Ue...

Scoprine di più, leggi su http://www.islanda.it/articolo.php?id_articoli=291

Share it