ISLANDA tour speciale con volo da Milano, 17 GIUGNO (ITALIANO)

richiedi preventivo Tour di Gruppo

10 giorni + 9 notti

Viaggio di gruppo (15/20 persone): volo di linea diretto ma Milano, periplo dell'isola e fiordi dell'Ovest, 9 pernottamenti in trattamento di mezza pensione, guida in italiano, bus privato, escursione in battello a Jokulsarlon, Ferry da Brjanslækur a Stykkisholmur inclusi

Partenze previste

17 giugno da Milano

Programma del viaggio

17 Giugno: Milano MXP (in volo) Keflavik - Reykjavik, 50 Km
arrivo in Islanda, incontro con guida e bus privato. Da Keflavik si prosegue verso Reykjavik; sistemazione in hotel e pernottamento.

18 Giugno: Reykjavik - Circolo d'oro - Costa Sud 295 Km
Dopo la colazione incontro con la guida e partenza in bus per un'escursione conosciuta come "il Circolo d'Oro" che racchiude molte delle località più famose dell'isola.
La prima tappa è al parco di Þingvellir, zona molto importante per comprendere la geologia dell'isola, dove si vedono ad occhio nudo le due grandi faglie continentali che qui si uniscono. Più di mille anni fa qui si riuniva il primo parlamento del continente europeo, mentre ora è uno splendido sito tutelato dall'Unesco.
La tappa successiva è al mitico Geysir che erutta in continuazione colonne d'acqua bollente;
L'ultima visita della giornata è alle potenti e impressionanti cascate di Gulfoss. Proseguimento verso la costa. Cena e pernottamento in hotel zona Vik.

19 Giugno: Costa Sud e laguna ghiacciata, 225 Km
Prima colazione e giornata dedicata alla splendida costa meridionale, alle sue spettacolari cascate e ai fronti glaciali. Si parte da Vík in direzione di Mýrdalssandur, visita al campo di lava di Eldhraun e al villaggio di Kirkjubæjarklaustur con sosta al canyon di Fjaðrárgljúfurm a Dverghamrar e alle Dwarf Rocks, splendide formazioni basaltiche con enormi colonne modellate dai vulcani alla fine dell'era glaciale.
Si prosegue verso Skeidarársandur caratterizzato da grandi pianure di sabbia nera che terminano in una delle regioni più belle dell'isola, il parco nazionale di Skaftafell, che si insinua tra le lingue glaciali dell'enorme Ghiacciaio Vatnajökull, il più grande ghiacciaio d'Europa. Qui, se c'è voglia di camminare un po' e se le condizioni meteo sono buone, è possibile scegliere tra diversi semplici sentieri escursionistici che attraversano il parco, per scoprire splendide cascate come quella di Svartifoss (circa 1 ora e mezza di escursione - 4 km andata e ritorno).
Da Skaftafell percorriamo il versante meridionale del Vatnajökull fino alla laguna degli icebergs di Jökulsárlón dove è prevista una breve escursione in battellino. Cena e pernottamento in hotel nella zona di Höfn.

20 Giugno: Fiordi dell'est e laghi, 225 Km
Il viaggio prosegue lungo i fiordi orientali dell'isola, dove si trovano pittoreschi villaggi di pescatori protetti dai lunghi fiordi che caratterizzano la zona; si attraversano gli incantevoli villaggi di Breiðdalsvík e di Djúpivogur dove è prevista una breve sosta per godere il panorama.
Si prosegue per Stöðvarfjörður dove c'è la possibilità di visitare un famoso quanto piccolo museo, che raccoglie e cataloga un numero impressionante di rocce diverse (Petra museum, ingresso non incluso).
Il viaggio prosegue attraversando i villaggi di Fáskrúðsfjörður e di Reyðarfjörður prima di arrivare nella zona dei grandi laghi del nord; cena e pernottamento in hotel a Egilstadir.

21 Giugno: lago Myvatn e balene, 240 Km
Prima colazione e partenza da Egilsstaðir attraverso gli altopiani del deserto di Möðrudalur. Fermata per ammirare la possente cascata di Dettifoss, la più potente d'Islanda e d'Europa, che si sviluppa su una gola che supera i 44 metri di profondità. Qui si sente letteralmente la terra tremare sotto i piedi.
Proseguimento verso il lago Mývatn dove si scoprono le meraviglie della natura che caratterizzano una delle regioni più interessanti dell'Islanda con fantastiche formazioni vulcaniche, attività geotermiche, oltre al lago stesso, brulicante di vita di uccelli, in particolare di anatre. Prevista una passeggiata intorno alle formazioni di lava di Dimmuborgir, agli pseudocrateri di Skutustadir, alle pozze di fango bollente e soffioni di vapore di Námaskard, e quindi all'area di Krafla, dove una serie di eruzioni vulcaniche hanno avuto luogo dal 1975 al 1984. Proseguimento verso Húsavik, affascinante villaggio subito a ridosso del circolo polare, noto per l'osservazione delle balene e degli uccelli. Escursione in battello nel pomeriggio per l'avvistamento delle balene. Cena e pernottamento in hotel zona Husavik

22 Giugno: costa settentrionale, 300 Km
Tutta la giornata è dedicata a percorrere la strada che lambisce la costa settentrionale dell'isola, la zona dove meglio si è stabilito il cavallino islandese che caratterizza spesso il paesaggio. Le tappe principali sono alla cascata degli dei e alla capitale del nord, Akureyri.
Goðafoss, la cascata degli dei pagani, è uno spettacolare salto d'acqua strettamente connessa con uno degli eventi più importanti della storia islandese, la conversione al cristianesimo dell'isola nell'anno 1000.
Si visita quindi Akureyri con la sua bella chiesa e giardini botanici, con tempo per fare un po' di shopping. Per chi se la sente, si può iniziare a correre su e giù per le scale della chiesa, una cosa molto popolare quando si è in Akureyri. Il viaggio prosegue attraverso la valle di Skagafjörður, famosa per l'allevamento di cavalli. Branchi numerosi di cavallini si vedono sempre pascolare tranquillamente nei campi. Si prosegue quindi fino a raggiungere il piccolo villaggio di Hvammstangi dove è prevista la cena e il pernottamento.

23 Giugno: fiordi Occidentali, 370 Km
Il viaggio prosegue verso la parte più estrema dell'Islanda, lungo i fiordi affilati che si affacciano sul versante orientale dell'isola, sicuramente la regione più lontana dai circuiti turistici e quella che è rimasta più integra e

vera. Il panorama è veramente mozzafiato mentre si attraversano montagne e brughiere, sulle strade che costeggiano i fiordi impressionanti con le loro ripide scogliere. Si raggiunge l'incantevole paesino di Hólmavik dove abbiamo la possibilità di visitare un interessante museo dedicato all'antica stregoneria islandese (ingresso non incluso). Il viaggio prosegue verso il cuore dello Steingrímsfjarðarheiði, quindi i fiordi di Ísafjarðardjúp passando per l'isola di Vigur sulla strada per il villaggio di Ísafjörður.
Cena e pernottamento in hotel zona Ísafjordur.

24 Giugno: fiordi Occidentali, 175 Km
L'intera giornata è dedicata alla regioni dei fiordi occidentali, ai suoi panorami indimenticabili, ai fiordi e affilati che caratterizzano lo scenario e ai piccoli villaggi di pescatori che si affacciano sul mare.
Dopo la colazione si parte verso il villaggio di Patreksfjörður, quindi lungo il tragitto si incontrano i piccoli villaggi di pescatori di Önundarfjörð e Dýrafjörð fino a raggiungere Arnarfjörð, e quindi a Hrafnseyri, luogo di nascita di Jón Sigurðsson, il capo del movimento indipendentista Islandese nel XIX secolo. Qui c'e' la possibilità di visitare un piccolo museo e una cappella (ingresso non incluso). Nelle vicinanze ci si ferma a Dynjandi, una bellissima cascata alta 100 metri che si trova nel braccio settentrionale del fiordo di Arnarfjörður. Il viaggio prosegue attraverso questo magnifico paesaggio fino a raggiungere il piccolo villaggio di Patreksfjörður e quindi fino a Látrabjarg, il punto più occidentale dell'Islanda e una delle più grandi scogliere d'Europa dove colonie di milioni di uccelli stabiliscono qui il loro nido estivo con una magnifica vista sul mare.
Cena e pernottamento in hotel zona Patreksjordur.

25 Giugno: verso Reykjavik, 230 Km
Dopo la prima colazione, inizia l'ultima tappa verso la capitale. Si prende la strada da Patreksfjörður per Rauðisandur (Red Sand) una lunga spiaggia rossa di 10 km con le splendide tonalità che contrastano con l'oceano e le scogliere che la circonda. Si prosegue in battello da Brjánslaekur per arrivare a Stykkisholmur dopo tre ore di navigazione tra bellissime piccole isole, fino a giungere nella grande penisola di Snaefell resa famosa dal romanzo di Giulio Verne che qui ha immaginato l'ingresso della strada che conduce per il "viaggio al centro della Terra"; proseguimento attraverso la regione dove sono ambientate la maggior parte delle antiche saghe islandesi.
Arrivo a Reykjavik in serata, cena di arrivederci in ristorante e pernottamento in hotel.

26 Giugno: Reykjavik, 50 Km - Keflavik (in volo) Milano MXP -
Dopo la prima colazione rilascio delle camere e trasferimento in aeroporto (guida non prevista) e inizio del viaggio di rientro in Italia.

OPERATIVO VOLO ICELANDAIR

FI 593 17JUN MXP-KEF 20.40 22.55
FI 592 26JUN KEF-MXP 13.55 19.40

ALTRE INFORMAZIONI

HOTEL CONSIDERATI o similari (livello 3st sup, camere con bagno)
17/06 - Storm Hotel
18/06 - Hotel Katla
19/06 - Hotel Jökull
20/06 - Edda Egilsstaðir
21/06 - Fosshotel Húsavík
22/06 - Hotel Laugarbakki
23/06 - Hotel Ísafjörður
24/06 - Fosshotel Westfjords
25/06 - Storm Hotel


Visitare l'Islanda è più semplice di quanto si possa pensare, a circa 5 ore di volo dall'Italia (se su volo diretto), vi troverete in un paese super organizzato che coniuga perfettamente progresso tecnologico e rispetto per la natura. Aria pulita, vulcani, sorgenti, rocce dalle forme particolari, deserti, fiordi, distese di muschio e qualche bosco, ma anche strade su cui viaggiare e fattorie ospitali dove pernottare. Una meta ideale per il turismo estivo, ma altrettanto interessante in inverno, quando la neve copre tutto con uno spesso mantello e quando nel cielo dell'inverno polare le luci dell'aurora boreale iniziano la loro imprevedibile e magica danza.
In albergo l'acqua fredda è potabile, arriva direttamente dal ghiacciaio, l'acqua calda invece è con lo zolfo e arriva da fonti geotermiche. Nel periodo autunnale temperatura notturna scende facilmente sotto lo zero, restando comunque mitigata dagli effetti della corrente del golfo. E' quindi importante avere abbigliamento adatto, che offra una buona copertura dall'acqua e dal vento.

FORMALITÁ di INGRESSO: Ai cittadini italiani non è richiesto visto consolare; possono entrare in Islanda con passaporto o con carta d'identità valida per l'espatrio, validi almeno tre mesi oltre la data prevista per il rientro. I Attenzione: la carta d'identità rinnovata con timbro NON è valida per l'ingresso in Islanda.
I minori sotto i 15 anni devono essere in possesso di un proprio passaporto individuale.

CLIMA E ABBIGLIAMENTO: Grazie alla Corrente del Golfo, l'Islanda gode di un clima meno freddo di quanto ci si possa immaginare. L'inverno è relativamente temperato, con aria limpida e temperature medie che si aggirano intorno agli 0°C. D'estate le temperature più miti consentono lunghe passeggiate Le condizioni meteorologiche sono estremamente variabili anche nel corso di una stessa giornata. Occorre prevedere un abbigliamento impermeabile e caldo che permetta di stare all'aperto in qualsiasi situazione climatica: scarpe con suola robusta, pile o maglia di lana, giacca a vento
impermeabile, berretto e sciarpa. Da non dimenticare un costume da bagno per rilassarsi nelle piscine termali di acqua calda.





richiedi preventivo

Condizioni di viaggio

Quota di partecipazione a persona in camera doppia: 4.070 euro

da aggiungere:
Tasse aeroportuali: 150 € circa
Iscrizione/assicurazioni (medico/bagaglio/annullamento) 70 € circa

Supplemento singola: 800 euro

Note al viaggio

Incluso:
· Voli e bagaglio in stiva
· Guida in lingua italiana come da itinerario con bus esclusivo adeguato al percorso/numero partecipanti.
· 9 pernottamenti in camera con bagno privato e prima colazione inclusa in hotel livello 3stelle.
· 7 cene in hotel + 1 cena in ristorante a Reykjavik
· escursione in battellino nella laguna ghiacciata a Jokulsarlon
· Escursione per avvistamento balene ad Husavik
· Ferry da Brjanslækur a Stykkisholmur per passeggeri e bus

La quota non comprende:
· tasse aeroportuali e coperture assicurative (vedi box prezzi)
· 1 cena a Reykjavik (il giorno 1)
· Tutti i pranzi
· Bevande e snack ai pasti, extra personali e mance
· Tutto ciò che non è espressamente menzionato
richiedi preventivo