2021 - SAGA ARTICA: FAROE, JAN MAYEN E SVALBARD

richiedi preventivo Crociera

14 giorni + 13 notti

Una crociera unica nel suo genere, che collega il continente europeo e le lontane isole dell'arcipelago delle Svalbard. Lungo il percorso la visita alle isole Faroe e all'isola di Jan Mayen. Due tappe troppo spesso non considerate dal traffico turistico ma non per questo meno interessanti. Destinazione finale l'isola di Spitsbergen, la più grande dell'arcipelago delle Svalbard e l'esplorazione delle aree sud occidentali, luogo di incredibile bellezza per i suoi fiordi e ghiacciai e luogo di naturale habitat di una ricchissima e tipica fauna artica.

Partenze previste

Mag: 01

Programma del viaggio

1°giorno: Italia (in aereo) Aberdeen
Arrivo nella cittadina scozzese e, autonomamente, all'hotel previsto dalla prenotazione. Vagando per le strade conoscerai il vivace centro culturale che offre una serie di musei, gallerie, teatri, negozi, caffè e ristoranti da esplorare. Cena libera e pernottamento.

2°giorno: imbarco (in nave)
Prima colazione in hotel e rilascio delle camere. Oggi avrai un po 'di tempo libero prima del trasferimento collettivo al porto per imbarcarti sulla tua nave. La partenza è prevista nel pomeriggio; le acque costiere della zona offrono eccellenti possibilità per avvistare tursiopi e delfini dal becco bianco, focene e balenottere minori.

3°giorno: (in nave) Fair Isle (in nave)
La prima sosta lungo il percorso è l'isola abitata più remota del Regno Unito, la straordinaria Fair Isle, che si trova a metà strada tra le isole Shetland e Orkney. Vantando una bellezza aspra, il paesaggio di Fair Isle è vario, con campi e brughiere dominate da scogliere sul mare e un numero incredibile di faraglioni, archi naturali e grotte. Nonostante le sue piccole dimensioni, l'isola offre attività per gli appassionati di storia, natura e fotografia. Visita il museo per immergerti in manufatti locali, foto, maglieria e altri cimeli storici. Non dimenticare di scattare una foto della classica cabina telefonica rossa del 1935 vicino all'ufficio postale! In termini di fauna selvatica, le orche sono originarie delle acque intorno a Fair Isle e a volte si avvicinano alla ricerca delle foche. Ma l'isola è meglio conosciuta per le sue scogliere costiere brulicanti di uccelli marini in primavera e in estate. L'attrazione principale è la pulcinella di mare atlantica, un uccello simile a un clown che si aggrappa ai ripidi pendii. I fotografi vorranno sicuramente catturare immagini delle loro espressioni perplesse e le rive erbose facilmente accessibili di Fair Isle lo rendono uno dei posti migliori nelle Shetland per osservare queste creature colorate. I visitatori di questa comunità di contadini, artigiani e artisti potrebbero essere invogliati di comperare un tradizionale maglione Fair Isle per tenersi al caldo durante il resto del viaggio nell'Artico.

4°/5°giorno: (in nave) Isole Fær Øer (in nave)
Conosciute per il loro bellissimo paesaggio incontaminato, con pascoli verdeggianti che lasciano il posto a aspre e ripide scogliere, le Isole Faroe hanno un passato storico, anche se i dettagli della prima storia dell'arcipelago rimangono misteriosi. I primi coloni potrebbero essere stati monaci irlandesi del VII secolo in cerca di solitudine su queste isole lontane da qualsiasi continente. Il loro isolamento terminò nell'800 d.C., con l'arrivo dei contadini norvegesi, e la colonizzazione norvegese continuò per tutta l'era vichinga. Oggi, molti degli abitanti delle Isole Faroe, ora un paese autonomo all'interno del Regno di Danimarca, sono discendenti dei vichinghi norvegesi. Avremo due giorni per esplorare questo arcipelago poco visitato composto da 18 aspre isole situate a circa metà strada tra la Scozia e l'Islanda. Il potente Nord Atlantico è onnipresente ovunque andiamo, senza un luogo al suo interno distante più di 5 km dalle sue coste. Il mare ha sempre dominato la vita alle Isole Fær Øer, nel corso della storia come oggi: ricche zone di pesca, magnifiche viste sull'oceano e rigogliose colonie di uccelli marini costituiscono questo raro gioiello nordico, spesso definito il segreto meglio custodito d'Europa. Il vento, il tempo e le condizioni del mare influenzeranno e daranno forma al programma delle attività. Il secondo giorno sarà dedicato alla capitale Tórshavn, dove i Vichinghi stabilirono il loro governo nell'825 d.C. Una delle capitali più piccole del mondo ha un'atmosfera rilassata e una serie di siti storici e culturali.

6°/7°giorno: (in nave) in navigazione (in nave)
Partenza dalle Isole Fær Øer per navigare alla volta dell'isola vulcanica più settentrionale del mondo, Jan Mayen. Ci sono diverse attività per tenersi impegnati durante la navigazione. Imparare a identificare gli uccelli marini che planano a fianco della nave, partecipare alle presentazioni del team di spedizione, rilassarsi nella biblioteca polare o semplicemente trascorrendo un po 'di tempo sul ponte, ammirando le viste sull'oceano. Con il binocolo e la fotocamera pronti e gli occhi aperti per il colpo di una megattera, una balenottera azzurra o una balenottera comune. Sono possibili anche incontri con balenottere minori o orche, poiché la loro curiosità può avvicinarle alla nave.

8°/9°giorno: (in nave) Jan Mayen (in nave)
A nord del Circolo Polare Artico, a circa 450 km a est della Groenlandia e 550 km a nord dell'Islanda, la isola/vulcano misteriosa di Jan Mayen sorge dalle profondità dell'Oceano Atlantico settentrionale. Spesso avvolta da una fitta nebbia, la piccola isola montuosa è stata dichiarata riserva naturale nel 2010 ed è raramente visitata, ad eccezione dei 18 membri del personale a rotazione dell'esercito norvegese e dell'Istituto meteorologico norvegese, che sono gli unici abitanti. Lo sbarco qui sarà dettato dal tempo e dal mare. Con i suoi 2.277 metri di altezza, il vulcano mozzafiato Beerenberg presenta una forma conica simmetrica e imponenti ghiacciai che si riversano nel mare. Durante i mesi estivi, il paesaggio inferiore dell'isola è coperto di erba, muschio e un'infarinatura di fiori resistenti che aggiungono un'esplosione di colore al terreno lavico nero altrimenti arido. Un sito di visita è Olonkinbyen e l'area circostante. Prende il nome dall'esploratore polare russo-norvegese Gennady Olonkin, ed è l'unico insediamento dell'isola e sede della stazione meteorologica. Un'altra opzione potrebbe essere la spiaggia di sabbia nera di Kvalrossbukta, dove si trovano i resti di una stazione baleniera olandese del XVII secolo. Nel 1632 due navi basche sbarcarono nella piccola baia e saccheggiarono la stazione. Un gruppo olandese fu inviato qui l'anno successivo per proteggere le stazioni terrestri durante l'inverno, ma tutti e sette gli uomini morirono di scorbuto. La caccia alle balene nella zona terminò circa 20 anni dopo.

10°giorno: (in nave) in navigazione (in nave)
Giornata dedicata alla navigazione ed ai soliti momenti di avvistamento piuttosto che al relax.

11°/13°giorno: (in nave) Spitsbergen (in nave)
Robusta, selvaggia e situata interamente all'interno del Circolo Polare Artico, la più grande isola dell'arcipelago delle Svalbard è indimenticabile. Dagli immensi ghiacciai alla tundra lussureggiante ai deserti polari, il paesaggio qui è vario quanto la fauna selvatica. Mentre si esplorano i fiordi dell'angolo sud-occidentale dell'isola non ci vorrà molto per capire in prima persona perché Spitsbergen è la "capitale della fauna selvatica dell'Artico". Alcune aree che speriamo di visitare includono i fiordi Hornsund e Bellsund e il ghiacciaio Lilliehöök. I possibili siti di approdo sono a Hornsund, il fiordo più meridionale dell'isola. Oggi, i visitatori vengono a Bourbonhamna e Calypsobyen per vedere i siti storici di miniere e cacciatori di pelli e ammirare i magnifici panorami.

14°giorno: (in nave) Longyearbyen (in aereo) Oslo
È giunto il momento di dire addio ai compagni di navigazione e al team di spedizione. Dopo lo sbarco tempo libero per la visita di Longyearbyen, la piccola "capitale" dell'arcipelago. Nel primo pomeriggio appuntamento in aeroporto in tempo utile per le procedure di imbarco sul volo charter con destinazione Oslo, dove avranno definitivamente termine i servizi.

IMPORTANTE PROMEMORIA
Abbracciare l'inaspettato è parte di un viaggio di spedizione. Quando si viaggia in regioni estremamente remote, il team di spedizione deve osservare ed attenersi strettamente alle condizioni del mare, del ghiaccio e delle condizioni meteorologiche. L'itinerario proposto è un abbozzo di ciò che farai in questo viaggio; sii consapevole che nessun itinerario specifico può essere garantito. Per lo stesso motivo, gli incontri con la fauna selvatica sono previsti come descritti ma non sono garantiti. Il team di navigazione userà la sua considerevole esperienza per cercare la fauna selvatica in habitat noti, ma la presenza di qualsiasi specie particolare di uccelli o della fauna marina non è garantita.
Attività incluse

ZODIAC CRUISING
I gommoni Zodiac sono i cavalli di battaglia delle crociere polari e delle spedizioni artiche, trasportando in sicurezza gli ospiti ai punti di sbarco e nelle insenature poco profonde che le navi non possono raggiungere.

ESCURSIONI
Guidati da personale esperto, le esplorazioni a piedi sono il modo migliore per apprezzare il paesaggio polare. Le nostre guide sono in grado di modulare ed organizzare una differente gamma di attività a seconda dei livelli di abilità dei partecipanti per soddisfare ogni passeggero.

PRESENTAZIONI
Briefing giornalieri con esperti di bordo, guide, scienziati e altri speciali ospiti (storici, ornitologi, biologi, geologi e altro).

TUFFO POLARE
Questo rituale, sperimentato giusto una volta per spedizione, ti permette di provare in sicurezza il brivido di un tuffo nelle acque ghiacciate dell'oceano sotto l'occhio vigile del nostro staff, e naturalmente immortalato dalla fotocamera di bordo!

FOTOGRAFIA
Documentando il tuo viaggio puoi portare a casa i ricordi migliori. Le nostre guide fotografiche ti aiuteranno ad imparare le abilità per catturare la bellezza delle regioni polari.

ALTRE APPARECCHIATURE A BORDO
I bastoncini sono forniti a ciascun partecipante per gli sbarchi e le escursioni a terra.

LOCALITA' DI SBARCO PROGRAMMATO

Scotland and Faroe Islands
FAIR ISLE, SHETLAND ISLANDS - With a population of just 70 people, Fair Isle is the most remote inhabited island in the United Kingdom. It is also the best place to find rare birds in Britain, with records of 27 first sightings

TORSHAVN, FAROE ISLANDS - The Faroe Islands' largest city, Tórshavn features picturesque wooden cottages with charming black-tarred sod roofs mingle with modern architecture in the city's historic Old Town. A symbol of the islands, the oldest of these traditional houses dates back 500 years, though most were built after a devastating fire burned down many of the town's buildings in 1673. The Vikings founded their government (called "ting") here in 825 AD, and Faroese parliament remains in Tórshavn to this day. Named after the Norse god of war, Tórshavn means "Thor's Harbor."

Jan Mayen
BEERENBERG - Covered in glaciers, this active volcano dominates northern half of Jan Mayen, taking up a significant part of the island's mere 144 square miles (373 sq km). A soaring 7, 4 7 0-feet (2,277 meters) high, it last erupted in 1985.

KVALROSSBUKTA - One of only two possible landing sites is Kvalrossbukta. This small bay is the site of the remains of a 17-century whaling station. The island is home to a variety of birdlife, including a large fulmar colony, which is also located here.

OLONKINBYEN - Jan Mayen's only settlement, Olonkinbyen is located at the southeastern side of the island, by Båtvika (Boat Cove), the other possible landing site. As a designated nature reserve, Jan Mayen remains uninhabited, except for the 18 rotating personnel who reside in the settlement and work at either the nearby weather station or radio station.

Spitsbergen
HORNSUND - The most southerly fjord in Svalbard offers some of the most spectacular scenery, with dramatic calving glaciers, drifting pack ice and majestic peaks (the highest of which are often shrouded in mist). A Polish research station has operated on the northern shore of Hornsund since 1957. Part of Sør-Spitsbergen National Park, this pristine area is rich in wildlife—reindeer, Arctic fox and polar bears can be spotted hunting for food, while seals bask on the seaice.

LONGYEARBYEN - Twenty-four hundred people inhabit the administrative capital of Svalbard, which is situated on the shore of Isfjorden. The settlement was founded in 1905 by John Munroe Longyear, the majority owner of the Arctic Coal Company of Boston.

SAMARINVÅGEN - The Samarin Glacier dominates the landscape that surrounds this bay, where icebergs, kittiwakes and Brünnich's guillemots (thick-billed murres) may be seen. richiedi preventivo

Condizioni di viaggio

Tariffe per persona in cabina doppia e tripla.

M/n Ocean Adventurer
Tripla: 6.000 Euro
Doppia Lower Deck con Oblò: 7.400 Euro
Doppia Main Deck con Oblò: 7.900 Euro
Doppia Main Deck con Finestra: 8.800 Euro
Doppia Superior: 9.700 Euro
Doppia Deluxe: 7.000 Euro
Suite: 12.500 Euro
Owner's Suite: 13.400 Euro

Tariffe soggette a forti riduzioni di advance booking fino al 25%
In singola supplemento del 80% rispetto alla quota in doppia.
Possibilità di abbinamento in cabine doppie e triple con altri passeggeri purché dello stesso sesso.

Da aggiungere:
quota iscrizione e coperture assicurative: da 150 Euro circa (in funzione del prezzo totale).
Da verificare sempre eventuali Fuel Surcharges.

Le tariffe NON comprendono i passaggi aerei dall'Italia e gli eventuali pernottamenti aggiuntivi non previsti in programma: contattateci per la quotazione.

Note al viaggio

IL PREZZO DEL VIAGGIO COMPRENDE::
• Sistemazione di bordo con servizio di pulizia giornaliero
• Tutti i pasti, snack, bibite e succhi a bordo
• Birra e vino della casa durante la cena
• Tutti gli sbarchi sulla costa previsti nel programma giornaliero
• Assistenza in tutto il viaggio da parte dei nostri esperti Capo spedizione
• Tutti i trasferimenti e le crociere Zodiac per il programma giornaliero
• Presentazioni formali e informali del nostro Expedition Team e degli ospiti speciali come da programma
• Rivista fotografica che documenta la spedizione
• Stivali da spedizione impermeabili (in prestito) per gli sbarchi a terra
• Parka ufficiale Quark Expeditions® da conservare
• Caffè, tè e cacao disponibili tutto il giorno
• Bottiglia d'acqua riutilizzabile gratuita
• Asciugacapelli e accappatoio in ogni cabina
• Materiali di bordo completi, inclusa una mappa e una brochure informativa sull'Artico
• Tutte le tasse di servizio varie e le spese portuali per tutto il programma
• I trasporti bagagli come da programma
• Assicurazione di evacuazione di emergenza con massimale di US $ 500.000 a persona

IL PREZZO DEL VIAGGIO NON COMPRENDE::
• Biglietto aereo internazionale dall'Italia
• Passaporto e spese di visto
• Tasse governative di arrivo e partenza non menzionate sopra
• Pasti a terra se non diversamente specificato
• Pantaloni impermeabili obbligatori per escursioni in Zodiac o qualsiasi altra attrezzatura non menzionata
• Lavanderia, bar, bevande e altri personali spese se non specificate
• Tariffe telefoniche e Internet
• Mancia volontaria alla fine del viaggio per personale di bordo e equipaggio
• Ulteriori pernottamenti
• Eventuali attività non incluse

* IL PACCHETTO DI TRASFERIMENTO OBBLIGATORIO INCLUDE:

• Sistemazione alberghiera di una notte pre-spedizione a Aberdeen
• Volo charter da Longyearbyen a Oslo
• Trasferimento di gruppo dall'hotel di Aberdeen al porto di imbarco
• Trasferimento dal porto di sbarco di Longyearbyern all'aeroporto
• Volo charter da Longyearbyen a Oslo

PREZZO DEL PACCHETTO: 650 Euro

Imbarco e sbarco crociera:
Aberdeen/Longyearbyen

Dettagli di arrivo e partenza

Giorno di arrivo e imbarco - 1° e 2°giorno del programma
ARRIVANDO A ABERDEEN - Puoi arrivare a Aberdeen in qualsiasi momento durante il 1°giorno del programma. Non è previsto alcun trasferimento dall'aeroporto all'hotel di pernottamento che verrà comunicato al momento della conferma del viaggio. Vista la limitata disponibilità di posti in città si prega di segnalare l'eventuale esigenza di notti extra sia in arrivo che in partenza.

IMBARCO A ABERDEEN - La mattina del 2° giorno, il bagaglio verrà prelevato dalla hall del tuo hotel, trasferito sulla nave e depositato nella vostra cabina. L'imbarco sulla nave avviene di solito intorno alle ore 16:00. I partecipanti alla crociera si incontreranno nella hall dell'hotel e saliranno a bordo del bus per il trasferimento alla nave. Le informazioni sui tempi di trasferimento verranno pubblicate presso la bacheca dell'hotel di pernottamento di Aberdeen .

Giorno finale e partenza - 14°giorno del programma
SBARCO A LONGYEARBYEN - L'orario di arrivo della nave al porto è programmato tra le 7 e le 8 del mattino ora locale. Dopo colazione, e una volta che la nave avrà ancorato, avrai tempo per salutare il tuo team di spedizione e i compagni di viaggio prima di completare il tuo sbarco. Il processo dura circa un'ora. E' a disposizione per i passeggeri un trasferimento presso il centro città. Il bagaglio verrà spedito direttamente in aeroporto lasciandovi liberi di passeggiare in città. All'orario concordato vi farete trovare in aeroporto, facilmente raggiungibile dal centro cittadino con bus dedicato, per le procedure di imbarco sul volo charter di rientro per Oslo. Non è previsto alcun trasferimento all'aeroporto.

NB:La policy su pagamenti e penalità in caso di annullamento viaggio sono in deroga al regolamento 4 Winds e sono dettate dall'armatore che le applica in funzione della seguente tempistica:

Deposito: alla conferma deposito pari al 20% del totale e comunque non meno di 800 €
Saldo: 90 giorni prima della partenza

La compagnia si riserva di cancellare le prenotazioni non saldate entro la tempistica prevista o negare l'imbarco in caso di insoluto.

Policy di cancellazione:
Penale di 250 Euro per prenotazioni cancellate 365 giorni o più prima della data partenza
Penale del 25% per prenotazioni cancellate da 365 a 91 giorni prima della data partenza
Penale 100% per prenotazioni cancellate 90 o meno giorni prima della data partenza richiedi preventivo