CAMPER IN ISLANDA IN 11 GIORNI

richiedi preventivo Tour individuale in esclusiva

11 giorni + 10 notti

L'integrità del luogo che si visita è probabilmente l'aspetto che va preso maggiormente in considerazione. E questo perchè in questi undici giorni di viaggio avrete la possibilità di raggiungere le remote regioni del nord ovest dove i grandi fiordi islandesi costituiscono la principale attrattiva della regione. Un itinerario completo e rivolto ad escursionisti pratici nella guida visto che le strette strade islandesi ed in particolare dei fiordi necessitano di una guida non propio di prima mano. Per il resto fantastici panorami, incedibili tramonti e giochi di luce, una natura selvaggia e ricca di contrasti......e con un po' di fortuna magari anche con la compagnia dell'Aurora Boreale.

Partenze previste

Il Giorno 10 Di Ogni Mese

Programma del viaggio

Il presente programma è totalmente modificabile e variabile in funzione delle proprie necessità ed intenzioni. Si basa sulla possibilità di pernottare in aree di campeggio a pagamento (costi peraltro non inclusi nella quotazione) in modo da poter usufruire delle servitù messe a disposizione nelle aree organizzate (cucine attrezzate, punti ristoro, docce, aree organizzate per il lavaggio di beni e mezzi, ecc ecc.). Si ricorda che salvo dove espressamente vietato, non esiste limite di sosta per i mezzi noleggiati. Pertanto sarà a discrezione dei partecipanti la decisione di fermarsi in aree attrezzate o in aree totalmente isolate e senza servizi approfittando magari di un affascinante panorama o di una tranquillità disarmante. Si ricorda peraltro che le aree di campeggio hanno caratteristiche ed organizzazione ben diverse le une dalle altre e spesso e volentieri si tratta unicamente di aree verdi (che non mancano) minimamente attrezzate con punto luce elettrico e servizi igenici più o meno attrezzati.

1° giorno: (in aereo) Keflavik - Reykjavik (90 km ca)
Arrivo all'aeroporto internazionale di Keflavik, disbrigo delle formalità di ingresso e trasferimento libero in città. Sistemazione in hotel e pernottamento. Tempo libero per una frugale cena in uno dei molteplici ristori, ristoranti o take-away in città.

2° giorno: Reykjavik (in auto) Skogafoss (250 km ca )
Prima colazione in hotel e rilascio delle camere. Trasferimento libero al punto di rilascio del mezzo alle ore 10:00 e partenza per l'itinerario previsto. Obbligato il percorso lungo il triangolo d'oro (il Golden Circle) che vi porterà lungo le aree maggiormente conosciute del paese. Geysir, Thingvellir e Gullfoss........i tre tesori dell'isola e sicuramente i luoghi maggiormente visitati dai turisti. Proseguimento dell'itinerario lungo gran parte del primo tratto della costa meridionale del paese costellata dalla presenza di innumerevoli corsi d'acqua che dall'altopiano interno si gettano lungo la costa. Dopo la visita della cascata di Seljalandsfoss arrivo all'area di campeggio di Skogafoss; sede di una delle più imponenti e conosciute cascate islandesi.

3° giorno: Skogafoss (in auto) Hofn ( 305 km ca )
Proseguimento lungo la costa meridionale. Da non perdere una prima sosta alla spiaggia nera di Reynisfjara per poi proseguire verso Skaftafell; sede dell'omonimo parco nazionale (e di altro camping attrezzato) ed ottimo punto di partenza per passeggiate lungo le prime propagini del grande ghiacciaio del Vatnajokull. Proseguendo lungo l'itinerario si raggiungerà Jokulsarlon, la mitica laguna glaciale, dove grandi iceberg si distaccano dal ghiacciaio vagando in una pittoresca laguna fino a raggiungere il mare. Proseguimento alla volta dell'area di sosta successiva di Hofn (al camping Hofn); piccola ma pittoresca località marittima della costa meridionale.

4° giorno: Hofn (in auto) Myvatn ( 350 km ca )
Il quarto giorno di percorso è dedicato alla zona dei fiordi occidentali che con i suoi magnifici e tipici panorami ci accompagna fino alla località di Egilsstadir, porto e cittadina principale nella regione est del paese. Si prosegue l'itinerario voltando ad ovest ed inoltrandoci in una delle aree geotermicamente più significative del paese. Una immensa area geotermica sede delle maggiori eruzioni effusive di magma del paese e dove, nell'interno, i percorsi spesso cambiano direzione a seconda del comportamento assunto dalle aree vulcaniche durante la stagione e dalle immense portate di acqua date dallo scioglimento dalla vetta ghiacciata del Vatnajokull. Transito per Hveir, una delle aree geotermiche più attive del territorio, ed arrivo al lago Myvatn (al camping Myvatn) dove varrà la pena effettuare almeno un mezzo periplo del lago per ammirarne singolari pseudo crateri che si stagliano dal suo bacino.

5° giorno: Myvatn (in auto) Hvammstangi ( 430 km ca )
Siamo nella zona settentrionale del paese e qui varrà bene spendere opportunamente il propio tempo per riuscire a visitare le innumerevoli località di interesse naturalistico. Godafoss e Dettifoss sono indubbiamente due imponenti cascate degne di visita ma allo stesso tempo sarebbe opportuno visitare il paese di Husavik (da dove effettuare una eventuale escursione all'avvistamento dei cetacei) o spingersi fino al particolare e suggestivo parco nazionale di Asbyrgi (il rifugio degli idei) dove un magnifico bosco di betulle è circondato da possenti muraglie rocciose alte più di 100 metri. La zona è circondata da un alone di mito e mistero che vuole anche che Ásbyrgi sia uno dei luoghi più popolati dall'huldufólk, il Popolo Nascosto. Proseguimento lungo la costa settentrionale ae arrivo ad Akureyri, la seconda città islandese per popolazione e capitale del nord dell'isola. Visita della piccola cittadina e del più settentrionale dei giardini botanici al mondo e proseguimento dell'itinerario fino all'area di Blondus principale località della regione di Skagafjörður e sede di una delle migliori ricostruzioni di una antica fattoria d'epoca da visitare. Arrivo fino a Hvammstangi (al Camping della località) località di confine prima di passare nella regione dei fiordi occidentali.

6° giorno: Hvammstangi (in auto) Þingeyraroddi ( 410 km ca )
Inizia il percorso più impegnativo e lungo immersi in un ambiente suggestivo e isolato, fino a raggiungere le estreme regioni occidentali del paese, le più isolate ma non per questo meno ricche di caratteristiche tipiche locali. Piccoli centri dediti ad attività di pesca sperduti lungo una costa frastagliata. Magnifici tramonti sull'oceano che varranno sicuramente la fatica di raggiungerli. Arrivo nella area di sosta camper più a nord del paese.

7° giorno: Þingeyraroddi (in auto) Laugar Campsite ( 350 km ca )
Proseguimento lungo la regione, alla scoperta degli ultimi angoli nascosti fino all'estremità nord occidentale. L'area più desertica del paese e di difficile accesso e forse per questo ancora più affascinante. La vera essenza dell'isolamento ed il contatto con realtà locali tipiche ed ancora non troppo abituate ad un traffico di massa. La strada è lunga e stretta ma i panorami sono unici ed irripetibili. Arrivo fino all'estremità occidentale della regione per poi intraprendere la strada del ritorno verso la capitale.

8° giorno: Laugar Campsite (in auto) Helissandur ( 160 km ca )
Proseguimento dell' itinerario fino a raggiungere una delle aree più suggestive dell'Islanda. La penisola di Snaefellsnes. Area conosciuta ai più grazie al romanzo di Verne "Viaggio al centro della Terra" è una suggestiva penisola al cui centro è posizionato un maestoso vulcano dalla tipica e quanto mai perfetta forma. La zona è tra le più legate alle tradizioni che vedono l'esistenza di troll e folletti un' aspetto marcatamente singolare della cultura islandese. Qui ogni anfratto, buco o roccia viene considerato letteralmente come casa di folletti dispettosi e da non provocare in un ossequioso rispetto della natura e dell'ambiente. Possibile pernotto presso l'area camping di Hellissandur dove la minima ed essenziale presenza di servizi verrà compensata da tramonti mozzafiato nell'oceano.

9° giorno: Snaefellsnes (in auto) Reykjavik ( 270 km ca )
Ultimo giorno di percorrenza dell'itinerario lungo la strada di rientro nella capitale. Dopo aver effettuato il periplo della penisola di Snaefellsnes rientro verso sud alla volta di Reykjavik lungo la costa che maggiormente ha visto la presenza umana dei primi abitanti dell'isola. Oltre alle magnifiche cascate di Barnafoss e Hraunfossar e la enorme sorgente termale non balneabile di Deildartunguhver è da non perdere la località di Reykholt, minuscola ma importante cittadina in quanto sede della casa di Snorri Sturluson, personaggio pressocchè sconosciuto ai cittadini europei del continente ma indubbiamente il più importante scrittore epico delle Saghe nordiche. Suoi sono infatti gli scritti definiti con il nome di Saghe e degli Edda. Gli unici scritti che hanno raccontato delle vicende epiche degli dei nordici (Thor, Odino, Loki ....solo per enunciarne alcuni) e delle loro complesse vicende epiche. Uomo controverso e per lungo tempo a capo della popolazione e delle sue istituzioni è ricordato come eroe nazionale ed i suoi scritti (scritti in una forma che ha avuto pochissime variazioni a quella attuale tanto che può essere correntemente letta e compresa da ogni cittadino) vengono oggi conservati gelosamente nella capitale in una apposita casamatta. Arrivo in serata nella capitale.

10° giorno: Reykjavik
Riconsegna del mezzo entro le ore 10 del mattino e giornata a disposizione per la visita della città lungo le strade del centro tra le tipiche costruzioni colorate tipiche del nord europa. Il tempo a disposizione permette anche una escursione in mare aperto per l'avvistamento dei cetacei od un rilassante bagno in un escursione alla laguna blu. Rientro in hotel e pernottamento.

11° giorno: Reykjavik - Keflavik (in aereo) Italia ( 360 km ca )
Rilascio delle camere (talvolta non è possibile effettuare la prima colazione visto gli orari di prima mattina con i quali sono programmati i voli in partenza) e trasferimento libero in aeroporto in tempo utile per le procedure di imbarco per i voli di rientro in Italia.
richiedi preventivo

Condizioni di viaggio

Prezzi per persona, e prima notte in doppia/tripla in hotel bb

Settembre 2020 - equipaggio
4 pax 1.016 eur
5 pax 850 eur
6 pax 740 eur

da Ottobre 2020 a Febbraio 2021 - equipaggio
4 pax 1.085 eur
5 pax 905 eur
6 pax 785 eur

da Marzo 2021 a Maggio 2021 - equipaggio
4 pax 715 eur
5 pax 610 eur
6 pax 540 eur

Giugno 2021 - equipaggio
4 pax 865 eur
5 pax 730 eur
6 pax 640 eur

Luglio 2021 - equipaggio
4 pax 1.010824 eur
5 pax 845 eur
6 pax 735 eur

Agosto 2021 - equipaggio
4 pax 1.060 eur
5 pax 885 eur
6 pax 770 eur

Settembre 2021 - equipaggio
4 pax 740 eur
5 pax 630 eur
6 pax 555 eur

Ottobre 2021 - equipaggio
4 pax 1.085 eur
5 pax 905 eur
6 pax 785 eur

Note al viaggio

IL PREZZO DEL VIAGGIO COMPRENDE::
• 2 notti in pernottamento e prima colazione
Nolo Camper 8gg
• Pick up e Drop off giornalieri nei giorni feriali dalle 10:00 alle 16:00. Al di fuori degli orari indicati verranno applicati supplementi.
• Assicurazione CDW Plus contro danni accidentali, con franchigia di 364.000 ISK (circa 2.800 euro)
• Briefing approfondito al momento del pick-up sull'utilizzo dei componenti interni ed esterni del veicolo
• KM illimitato
• Kit personali
• Kit da cucina
• Extra driver
• Prima bombola di gas

IL PREZZO DEL VIAGGIO NON COMPRENDE::
I voli Italia Islanda
Trasferimenti in e out
Carburante
Pedaggi, soste, tariffe campeggi e servizi
Tutti i pasti

N.B. Tariffa e disponibilità non sono garantite fino alla prenotazione

Informazioni importanti:
Per noleggiare è richiesta un'età minima di 20 anni compiuti per i veicoli sotto i 3.500 kg, 21 per tutti gli altri veicoli. Massimo 75 anni.
Sotto i 25 anni c'è un supplemento da pagare di 149 euro

Assicurazioni supplementari disponibili come da termini/condizioni.
richiedi preventivo