Islanda dopo covid-19. Viaggi senza anticipo

La riapertura post covid-19 del turismo in Islanda è vicina e con essa si moltiplicano le offerte di viaggio e promozioni di rilancio per una destinazione che vive di turismo e che quindi sta soffrendo moltissimo. Ma i dubbi sono ancora molti.

Prima di tutto facciamo chiarezza:

La voce del governo Islandese:

Il ministro del turismo Gylfadottir afferma di essere riuscito a contenere la diffusione del virus sull'isola grazie a una strategia di test aggressivi, tranciabilità dei contatti e quarantena. Gli islandesi hanno rispettato bene le regole di allontanamento sociale e le autorità non hanno sentito la necessità di introdurre coprifuoco e sia i islandesi che i turisti stranieri dovrebbero sentirsi al sicuro nel Paese. In Islanda, infatti, ci sono stati pochi e contenuti contagi e quando riaprirà ai turisti (presumibilmente il 15 giugno), l'Islanda prevede di consentire ai viaggiatori di evitare la quarantena di due settimane se risultano negativi per il nuovo coronavirus quando sbarcano nel Paese. La logistica completa di questo deve ancora essere dettagliata, ma ecco l'idea: i turisti saranno testati quando arrivano all'aeroporto di Reykjavik.
Mentre aspettano i risultati, verrà chiesto loro di scaricare un'app di tracciamento e di recarsi nel loro hotel o in altri alloggi. Alcune ore più tardi, verrà fornito il risultato del test in un sms se è negativo e con una telefonata se è positivo.

Quindi cosa succede se si è positivi?
Questo è qualcosa cha ancora non è chiaro (e probabilmente non lo sarà mai, anche perchè le regole che disciplineranno il comportamento delle autorità cambieranno in funzione della condizione internazionale di diffusione del Virus). Con ogni probabilità - ad oggi - si pensa che  saranno pianificati specifici alloggi per quelli che risultano positivi e verrà consentito di trascorre qui in tranquillità l'intero periodo di isolamento".

informazioni aggiornate sono pubblicate qui: 
https://www.islanda.it/articoli/covid-19-lislanda-riapre-il-15-giugno

Quali garanzie ha il passeggero che viaggia con Islanda.it?

Usualmente le prenotazioni per i viaggi in Islanda, trattandosi di operazioni abbastanza complesse (si consideri che di solito la sola ring road impegna non meno di 6 o 7 hotel differenti) deve essere fatta in largo anticipo. La richiesta già oggi è alta per i soggiorni agosto e settembre ma hanno tutti paura di impegnare i proipri soldi.

In virtù dgli ottimi e proficui rapporti pluridecennali con le principali sistemazioni alberghiere dell'Isola, Islanda.it ti consente di

  1. Non pagare praticamente nulla fino a pochi giorni dalla partenza.  Sarà richiesta solo una quota simbolica pari a circa 75 Euro a persona di deposito e il saldo solo a 14 giorni dalla data di inizio del viaggio. Questa è una condizione inusuale per l'Islanda (dove di solito si salda il viaggio in largo anticipo) e particolarmente vantaggiosa per i viaggiatori più perplessi: questo ti permetterà di non rischiare praticamente nulla.
  2. Di non pagare l'eventuale tampone obbigatorio di ingresso in islanda
  3. Di usufruire di un numero di assistenza a disposizione h24 e una polizza assicurativa che include la classica clausola di annullamento viaggio. 

E' in fase di stipula anche un accordo speciale con AMITRAVEL per una assicurazione speciale covid (in fase di stipula). Stay tuned!!!

Su quali programmi posso usufruire di questa possibilità?

E' possibile prenotare i servizi a terra per un viaggio in Islanda senza pagamento di anticipo su tutti i self drive tour validi fino a fine ottobre 2020.
Sono 8 Itinerari self drive islanda da 7 a 14 notti che permettono, con l'utilizzo di una vettura 2x4 oppure 4x4 di percorrere il periplo dell'Islanda con auto a noleggio e hotel prenotati.

[ Self drive estate senza anticipo ]

Rischio a prenotare adesso? ...e se temporeggio, poi il viaggio costerà di più?

I tuoi dubbi sono leciti. Tuttavia ad oggi gli elementi per rispondere finalmente esitono.
Se prenoti adesso NON rischi nulla (se non i 75 Euro, che poi sono di polizza assicurativa non rimborsabile)

Share it